5 esercizi per utilizzare il vogatore: Guida passo passo

0

Perché è importante allenarsi con il vogatore?

Il vogatore è un dispositivo che permette di riprodurre i movimenti tipici che si svolgono durante l’attività del canottaggio, permettendo all’individuo di allenarsi anche quando non vi è la possibilità di recarsi sul posto o durante la stagione invernale, quando gli spostamenti sono limitati e difficili.

In seguito ai potenti benefici che questo attrezzo concede a chi decide di utilizzarlo, il dispositivo è stato introdotto nella maggior parte delle palestre, dove molti istruttori riescono a formulare un programma di allenamento che consente di svolgere esercizi con il vogatore.

Purtroppo molte persone non sono a conoscenza delle virtù di questo attrezzo e tendono a sottovalutarlo e a prediligere altri dispositivi che, a detta loro, sono più utili e consentono di allenarsi in maniera più intensa. Non tutti sanno che, invece, utilizzare il vogatore può essere molto vantaggioso per la salute, in quanto è molto utile per potenziare i muscoli delle gambe e allo stesso tempo permette di tonificare ogni parte del corpo senza compiere sforzi drastici.

Chi si dedica ad un allenamento di questo tipo infatti, può incrementare la massa delle gambe e sviluppare notevolmente gli addominali, i muscoli della schiena, ma anche polpacci e glutei, in quanto si tratta di un dispositivo che coinvolge ogni parte del corpo in maniera attiva.

Secondo alcuni studi recenti inoltre, praticare esercizi con il vogatore aiuterebbe a migliorare la capacità metabolica dell’individuo, consentendo la perdita di peso e facilitando l’eliminazione dei grassi, migliorando infine la resistenza fisica dell’individuo.

I migliori esercizi da svolgere con il vogatore

Prima di dedicarci alla descrizione degli esercizi da svolgere con il vogatore ad acqua, è bene sapere che, nella maggior parte dei casi ed in assenza di problemi gravi, questo ausilio è uno strumento adatto a tutti, in quanto sono presenti diversi modelli, ognuno dei quali si avvale di caratteristiche particolari.

Allo stesso tempo, in base alle proprie condizioni fisiche e alle prestazioni che si è soliti svolgere, è possibile improntare il proprio allenamento con il vogatore scegliendo dei livelli da principiante o persona esperta, in modo da allenare il fisico e permettergli di potenziarsi in maniera graduale.
Scopriamo ora cinque esercizi da svolgere con il vogatore.

La remata (rowing)

Dopo aver dedicato qualche minuto allo stretching e al riscaldamento muscolare, senza i quali è impossibile iniziare ad allenarsi, è raccomandabile mettere in atto l’esercizio noto come remata oppure rowing.

Per svolgerlo non sono richieste grandi capacità, ma è necessaria la coordinazione per far sì che l’individuo che mette in atto tali movimenti riesca a compiere un allenamento completo, facendo lavorare ogni muscolo del corpo in completa simbiosi.

Basterà infatti piegare le gambe e mantenere le braccia tese e, quando l’esercizio fisico entrerà nel vivo, si procederà allungamento delle gambe, dove bisognerà invertire il movimento e piegare le braccia distendendo gli arti inferiori e via dicendo.

Allenamento delle braccia e delle spalle

Concentriamoci ora sulla parte superiore del corpo, ovvero quella che include le spalle e le braccia. Grazie all’uso del vogatore, quando le gambe vengono mantenute tese le braccia compiono un movimento opposto che consente di tonificare i bicipiti e, al tempo stesso, si mette in atto un esercizio che coinvolge attivamente le spalle w ne potenzia la funzionalità, comportando un aumento delle stesse.

Svolgendo questo esercizio inoltre, è possibile beneficiare di alcuni vantaggi anche per quanto riguarda la zona dei tricipiti, in quanto se si assume una posizione opposta a quella della remata e si afferra il manubrio in posizione posteriore, si possono realizzare dei movimenti che vanno per a sollecitare questa specifica parte del corpo.

Trazioni al petto

Nel caso in cui ci si voglia dedicare all’allenamento dei pettorali, non bisognerà far altro che sdraiarsi sul vogatore e posizionare la testa sul lato, in modo da afferrare prontamente la cinghia e riuscire a distendere le braccia in maniera totale.

Dopo aver messo in atto questo passaggio è indicato abbassare le braccia, in modo che queste raggiungano i lati del corpo. Se invece i gomiti verranno portati oltre la schiena si potranno avere dei grandi benefici anche per quanto riguarda l’allenamento posteriore, poiché lo stesso movimento verrà ripetuto verso l’esterno e quindi si andrà ad allenare la zona lombare in maniera molto efficace.

In questa categoria possiamo godere anche di un buon allenamento per quanto riguarda gli addominali, in quanto sul vogatore sarà possibile svolgere tutti quei movimenti che, solitamente, vengono replicati nel caso in cui si voglia allenare questa determinata parte del corpo.

Allenamento di ginocchia e gambe

Per quanto riguarda invece la parte inferiore del corpo, è bene cercare di allenare e allineare i muscoli delle gambe posizionando le ginocchia sul sellino e a terra, in modo da allenare in maniera alternata ognuna delle due gambe.

Mentre si compie questo movimento sarà necessario afferrare la cinghia con la mano corrispondente al ginocchio impiegato nell’esercizio e portare il braccio all’indietro verso il petto, ripetendo la sequenza con la parte opposta del corpo.

Le ginocchia inoltre, possono essere mantenute incrociate compiendo dei movimenti che, in base al braccio utilizzato, devono andare nel senso opposto, eseguendo dei movimenti circolari molto estesi.

Esercizi da sdraiati

Questa tipologia di esercizi è molto utile al corpo, poiché permette di allungare ogni zona delle braccia attraverso l’adozione della posizione sdraiata, che prevede che le gambe vengano posizionate vicino alla base della cinghia.

Per svolgere in maniera corretta questo esercizio basterà impugnare la maniglia e portarlo al petto, facendo attenzione a non alzare mai la testa, che deve essere mantenuta sulla sulla per tutta la durata dell’allenamento.

Share.

About Author

Leave A Reply